Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email all'indirizzo edomed94@gmail.com Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.


Non smettete mai di protestare; non smettete mai di dissentire, di porvi domande, di mettere in discussione l’autorità, i luoghi comuni, i dogmi. Non esiste la verità assoluta. Non smettete di pensare. Siate voci fuori dal coro. Un uomo che non dissente è un seme che non crescerà mai.

(Bertrand Russell)

31/07/17

ARDEA (RM) - Marina di Tor San Lorenzo


In un post del 5 giugno 2017, pubblicato su FB, si segnalava il malfunzionamento di un semaforo (Vd. foto) che metteva a rischio l'incolumità di pedoni ed automobilisti.
Il semaforo in questione fu installato alcuni anni  orsono sul Lungomare degli Ardeatini, più  precisamente a lato dell'ingresso dello stabilimento balneare Calypso e della fermata Cotral per i mezzi provenienti da Roma da un lato, ed allo sbocco di via Alessandria e della fermata Cotral per i mezzi provenienti da Anzio sull'altro ... un semaforo importante quindi, ed assolutamente necessario considerato il via vai dei bagnanti, elevato nel periodo estivo, e dei  cittadini in arrivo e partenza, utilizzatori della nota società di servizio pubblico.
Peccato però non abbia mai funzionato, e questo nonostante i ripetuti reclami indirizzati alle forze dell'ordine e agli organi preposti alla sicurezza, a nulla valse nemmeno un esposto siglato da numerosi cittadini, presentato e protocollato presso la casa comunale.
Ora  accade che nei primi mesi del 2017, complice forse l'approssimarsi dell'appuntamento elettorale, il semaforo viene reso operativo, in modalità  sempre verde per gli automobilisti, e con pulsante di prenotazione all'attraversamento per i pedoni, installato su ambedue i pali.
Indubbiamente un passo avanti per i pedoni, non altrettanto per gli automobilisti in uscita dal Calypso o da via Alessandria che nulla avevano a disposizione per prenotare l'immissione sul Lungomare degli Ardeatini, inconveniente che veniva comunque ben accettato .. l'incolumità dei pedoni, spesso mamme  con al seguito bambini e carrozzini, era assicurata.
A maggio uno dei pulsanti per la prenotazione del passaggio pedonale, quello lato mare, viene danneggiato, probabilmente da un auto in manovra. I villeggianti in uscita dal Calypso e i passeggeri dell'autobus che giunge da Roma non disponendo più del pulsante, hanno sempre il rosso mentre le automobili che sopraggiungono, quasi sempre a velocità sostenuta, hanno sempre il verde. Si creano quindi situazioni di estremo pericolo che mettono a rischio l'incolumità  dei pedoni per cui vengono
informati i carabinieri di Tor San Lorenzo e la Polizia Locale ... rispondono che segnaleranno.
Ma passano i giorni e nulla accade, fino al 6 luglio quando finalmente, grazie anche all'interessamento di alcuni amici, il semaforo diventa operativo.
Un sollievo per tutti che dura solo due giorni perché  inspiegabilmente il semaforo cambia spesso modalità di funzionamento  .. sempre lampeggiante; funzionamento manuale; automatico;  o sempre rosso per pedoni ed autovetture. Si scopre che la colonnina (Vd. foto) dove é alloggiato il quadro comandi (Vd. foto) é accessibile a tutti in quanto  non é chiusa a chiave e qualche cretino la apre e cambia le impostazioni.



In un paese normale il personale tecnico addetto avrebbe impostato la modalità ritenuta più idonea dall'ufficio comunale addetto alla sicurezza, e avrebbe chiuso per evitare ulteriori manomissioni o irreparabili danneggiamenti........... in un paese normale.
Invece viene tolta l'alimentazione, problema risolto, e da circa 20 giorni il semaforo è  completamente spento.
A questo punto nemmeno vale la pena di stare a commentare su quanto poco sembri valere per qualcuno la sicurezza e la vita dei cittadini .... solo un'amara considerazione, che spero il tempo dimostri errata:
Cambiano i colori, cambia la bandiera, ma il vento soffia sempre nella stessa direzione.

#Ardea #MarinadiTorSanLorenzo #LungomareDegliArdeatini
#mariosavarese
#marinadiardea

27 luglio 2017

Nessun commento:

Posta un commento